L'evoluzione è fattibile grazie all'esperienza di chi ci ha preceduto, facendone tesoro.

 

 

I principali ostacoli al raggiungimento del successo personale sono la debolezza di propositi e la mancanza di impegno

 

 

La tua strada può essere lunga o corta, ma se non fai il primo passo sarà infinita.

 

 

Non cercare la via per vincere gli altri, ma la strada per superare te stesso.

   

 

Il miglior riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie ad essa.

Decalogo per i praticanti

Heijo Shin Dojo - Decalogo

Scuola di Karate “Heijo Shin Dojo
“Luogo dove lo spirito, il cuore e la mente si rinnovano ogni giorno con armonia”

1) Dojo è una parola giapponese che significa “Luogo per la ricerca della via”; in Sanscrito prende il nome di “Badhi Manda” che significa “Luogo di saggezza”.

2) L’atmosfera del dojo dev’essere calma e serena ed il silenzio dev’essere completo salvo i rumori della pratica.

3) L’accesso al dojo è riservato a chi vuole praticare, rivestito con l’apposito costume. I curiosi e coloro che vogliono ritrovare gli amici sono pregati di attendere fuori badando a non essere di disturbo, chi è sinceramente interessato ad assistere alla pratica potrà chiedere permesso e mantenersi rispettoso.

4) Nel dojo siate consapevoli e gioiosi. Abbandonate ogni considerazione di fama e ricchezza, dimenticate i pregiudizi di razza e sesso. L’ardore della pratica deve unirsi ad un’atmosfera di ricerca interiore. Siate sinceri…

5) Se entrate temporaneamente a far parte della nostra comunità, accettate le regole, seguendo con buona volontà gli insegnanti e rispettando la gerarchia dei gradi.

6) Vi sono richieste tre qualità: una buona educazione, una grande fiducia nel Maestro liberamente scelto, un grande amore per l’Arte preferita.

7) Le regole tradizionali che vi vengono insegnate e l’atteggiamento mentale che vi viene suggerito non sono delle mortificazioni imposte a chi pratica, ma formano un costume che favorisce un lavoro collettivo e il progresso individuale.

8) Dovete essere puliti nel corpo e nel costume; entrate nel dojo con il piede sinistro (uscite con il destro); disponete ordinatamente le calzature con la punta rivolta verso il tatami, portate rispetto ad ogni cosa, non mostratevi a torso nudo, e osservate gli orari.

9) Eseguite con cura i saluti tradizionali, ma state attenti a non abusarne, coltivate rispetto e gratitudine per il Maestro e i compagni di pratica.

10) Parlate il meno possibile. Controllate i vostri pensieri concentrandoli su quanto fate, non distraetevi, non contribuite a distrarre gli altri.

____________________________________________________________

I venti punti fondamentali del Maestro Gichin Funakoshi
____________________________________________________________

Heijo Shin Dojo - Decalogo

SE NON SENTITE DI SEGUIRE QUESTE REGOLE NON ENTRATE NEL DOJO: OGNI INSEGNAMENTO SAREBBE INUTILE PER VOI ED IL VOSTRO ATTEGGIAMENTO SAREBBE DI DANNO PER GLI ALTRI.

OssOSS! (Io passo attraverso la sofferenza)

Pin It on Pinterest

Share This